sabato 20 agosto 2011

“Primavera in Borgogna” recensito su “Romance e non solo”.



Dopo il testo dell’intervista al sottoscritto, apparsa in uno dei miei precedenti post e che potete leggere cliccando QUI, riporto qui di seguito la recensione di “Primavera in Borgogna” gentilmente curata da Arimi per il loro blog “Romance e non solo”.


Trama.


Francesco è un quarantenne che si è appena lasciato, a un passo dalle nozze. Una mattina di primavera, mentre passeggiando a San Gimignano cerca di riafferrare il senso della sua vita, incontra un signore francese con il quale entra subito in sintonia e che gli propone di lavorare per lui, presso la sua azienda vinicola in Borgogna. Quella per la Francia è una passione che Francesco ha sempre coltivato. Si trova quindi di fronte alla possibilità di realizzare veramente il sogno di una vita. Così lascia il suo lavoro e si trasferisce pieno di entusiasmo. Le sue aspettative sono subito appagate: il posto è splendido, la collega Ludivine affascinante, il lavoro interessante. Fino a quando, oltre i colori pastello di quel paesaggio così tipicamente francese, non cominceranno a emergere i segni di un passato inquietante che riguarda sia il suo datore di lavoro, sia la bella Ludivine, della quale si sta ormai innamorando. Una prova decisiva per Francesco che, in un crescendo di colpi di scena, riuscirà a portare luce nel passato della donna e nel suo presente.

Recensione.


“Primavera in Borgogna” è stata una bellissima scoperta.
Infatti inizialmente sono stata colpita dalla trama ma non immaginavo di trovarmi a leggere un libro così piacevole. Il romanzo conta circa 150 pagine e si legge benissimo in poche ore ma ciò che consiglio personalmente è di leggerlo piano piano, pochi capitoli al giorno, assaporando le sue sfumature e se vogliamo rimanere in tema degustandolo come un buon vino.
Eh si perché il filo conduttore di tutto il libro è la passione di Francesco Martini, il protagonista, per il vino senza la quale la storia non sarebbe mai nata.
All'inizio del romanzo troviamo il nostro protagonista con il cuore in mille pezzi, dopo essere stato lasciato dalla sua fidanzata con la quale stava da 14 anni e in procinto di convolare a nozze a quarant’anni vede la sua vita senza un futuro a parte quello lavorativo. E così per distrarsi dai suoi pensieri Francesco si reca a San Gimignano, nel cuore della Toscana e proprio entrando in un'enoteca farà un incontro che cambierà per sempre la sua vita.
Infatti si imbatterà con Jean Marc Robin, capo di un'azienda vinicola francese che gli proporrà un impiego presso di Lui. Francesco per seguire i suoi sogni e per tentare una rinascita lascerà tutto, lavoro, famiglia e amici e si trasferirà in Borgogna. Il suo morale ne sentirà subito giovamento ma soprattutto, contro ogni previsione, Francesco si invaghirà dell'affascinate collega Ludivine.
Ma non tutto è ciò che sembra e se pensate di avere di fronte il classico romanzo rosa vi sbagliate di grosso perché inaspettatamente l'autore tingerà la sua storia con un tocco di noir che terrà con il fiato sospeso fino alla fine. Intrighi, bugie, verità nascoste accoglieranno Francesco nella sua primavera in Borgogna.
A firmare il libro è Luca Terenzoni, e questo è il suo romanzo d'esordio che a mio parere è veramente ben riuscito! Scrittura scorrevole, attenta ai particolari sembra quasi di trovarsi di fronte ad un dipinto.
Luoghi incantevoli fanno da sfondo a tutta la storia, dalla Toscana alla Borgogna sembra di essere lì insieme al protagonista ad ammirare ciò che i suoi occhi osservano.
La caratterizzazione dei personaggi è molto buona, riusciamo a farci un'idea completa non solo del del nostro protagonista ma anche dei personaggi che lo circondano i quali anche se per la maggior parte del tempo saranno celati dietro un velo di mistero alla fine cederanno e ci mostreranno la loro completa identità.
Non posso che concludere consigliandovi questo libro e sperando di poter leggere al più presto un nuovo lavoro di questo promettente scrittore.
http://romance-e-non-solo.blogspot.com/2011/06/tu-per-tu-con-luca-terenzoni.html



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...